Oggi collegandoci al sito di Liv-ex abbiamo letto un’ottima notizia .

Infatti Wine-Searcher sta lavorando con Liv-ex per rendere più facile per gli utenti del settore le ricerche dei includendo i codici LWIN.

Pochi di voi lo sanno ma la differenza centrale fra i due database è che mentre Liv-ex utilizza per ogni vino un codice univoco che si chiama LWIN, Wine Searcher non lo ha mai fatto , probabilmente perchè ha un database molto piu grande e complesso.

Lo scopo infatti dei due strumenti è molto diverso. Wine-Searcher vuole dare indicazione agli utenti di dovre trovare il vino che sta ricercando e quindi all’interno non troviamo solo “vini pregiati” o da “investimento” ma anche vini minori e unicamente da bere senza alcun valore collezionistico.

Questa struttura ha grossi limiti perchè le ricerche vengono fatte “testuamente” con un grado di imprecisione ovvimente maggiore.

Di questo limite ne siamo vittima in parte anche noi che stiamo sviluppando il nostro Wine Value.

Come sapete l’ambizione del Wine Value è di diventare il riferimento per avere in prima istanza il valroe del vino più affidabile possibile.

Per fare questo inzialmente ci siamo appoggiati sulle banche dati di Liv-ex e Wine Searcher e poi ovvimnete stiamo andando oltre inserendo i dati di Grandi Bottiglie (20 anni di scmabi reali) , e quelli di altri operatori e Wien-Merchants globale.

Questo perchè ci siamo resi conto che i trades reali contano ancora troppo poco all’interno di queste banche dati.

Grazie al nostro algortimo e all’intelligenza artificiale è possibile elaborare tutti questi dati e poter dare prevsioni, rischi ecc…

Una però delle difficoltà che avevamo era proprio quella di far parlare il database di Wien Searcher coin tutti gli altri. Era appunto l’unico che non godeva di un codice univoco per ogni vino.

La notizia di oggi come vi accennavo è molto buona.

Infatti Wine-Searcher  ha ora incorporato i codici LWIN nel suo database di prodotti. L’aumento delle descrizioni dei prodotti di Wine-Searcher con la possibilità di utilizzare anche i codici vino open source LWIN significa per noi più facilità nell’abbinamento dei dati e si riduce la probabilità di errori che possono verificarsi nel processo di abbinamento, riducendo la necessità di ulteriori interventi.

Anche Anthony Maxwell, direttore di Liv-Ex era molto felice di questo passo : “È fantastico vedere un attore del settore così importante come Wine-Searcher incorporare i codici LWIN insieme ad altri come Vinous, Berry Brothers & Rudd e London City Bond. L’integrazione di Wine Searcher rende disponibili più punti dati (oltre ai prezzi Liv-ex) per più aziende vinicole in tutto il mondo”.

 

About Wine-Searcher 

Grazie a volumi enormi e’ leader di mercato di transazioni di dati di alta qualità in oltre 20 anni, Wine-Searcher è diventata la principale fonte globale di dati per la disponibilità di vini e liquori “online e fuori commercio”. Everyday Wine-Searcher raccoglie e aggrega elenchi di prodotti online da una gamma globale di rivenditori, produttori e case d’asta di vini e liquori. L’innovativa combinazione di tecnologia con personale interno esperto è fondamentale per la reputazione di Wine-Searcher per l’accuratezza a lungo termine, l’affidabilità e la qualità dei suoi dati.

Wine Searcher rappresenta i prezzi dei vini in vendita dai vari store di tutto il mondo.

Non rappresneta però il reale transato, ossia non ci sono trade reali sulla piattaforma.

 

About Liv-Ex

Liv-ex è la principale piattaforma b2b al mondo per lo scambio di vini pregiati. Non si rivolge a utenti privati.

I suoi dati e sopratutto il suo market price rappresentano un campione più ridotto rispetto ai dati di Wine-Searcher, ma molto interessante per coloro che del vino ne fanno un lavoro oppure sono investitori o trader.

Liv-ex oltre a tenere conto delle varie liste di mercanti membri tiene conto nel valore del suo market price anche degli scambi (trade reali) all’interno della piattaforma proprietaria.

 

About Wine-Value

Il Wine-Value è un motore di ricerca sviluppato dallo staff di investire in vino che ha l’ambizione di è essere l’aggregatore di dati sul valore del vino per eccellenza.

Il sistema che si basa su algortimo di intelligenza artificiale  è un grosso contenitore di dati (Liv-Ex, Wine Searcher , mercanti di vino indipendenti). Il motore elabora tutti questi dati ed esce con un suo valore di riferimento che tiene anche conto dei trades dei vari mercanti di vino.

Questo permette uno sguardo ancora più reale sul valore del vino e soprattutto più puntuale e preciso nel corso dell’anno.

Oltre a questo e a poter creare la propria cantina virtuale monitorando l’andamento di valore del proprio stock nalla nuova versione di fine anno il sistema aiuterà l’utente con nuovi parametri quali la previsione potenziale di rendimanto, il grado di rischio e di volatilità, e il prezzo consigliato di acquisto in base al tempo che si vuole tenere il vino.