Credo sia sempre utile non vedere solo la parte di acquisto da parte di chi investe in vini pregiati,  ma anche la parte di rivendita, quando l’investitore si rivolge a noi per rimettere sul mercato i suoi vini.

In questo caso si tratta di un piccolo investimento di 7.500€.

L’ acquisto dei vini avvenne tre anni fa e pochi giorni fa l’investitore è uscito dal mercato per quasi tutti i vini tranne una sola etichetta (Brunello Riserva Biondi Santi 1999).

La rivendita dei vini pregiati acquistati come investimento è una parte delicata, va gestita con attenzione nelle tempistiche e nella scelta dei clienti finali a cui rivendere.

L’investitore fece questo primo investimento per provare e capire il mercato. Scelse allora l’investimento in Italia e quindi pago’ l’iva sui prezzo dei vini (22%).

 

I prezzi di acquisto pagati dall’investitore erano quindi iva inclusa, i valori di vendita ovviamente sono iva esclusa, perché il proprietario privato quando rivende non essendo un’azienda con partita iva rivende senza iva.

La rivalutazione è già stata aggiornata sottraendo il piccolo costo di stoccaggio nei nostri magazzini.

Il portafoglio di vini pregiati era composto principalmente da vini di Quintarelli, poi da una cassa di Barolo 2015 di Bruno Giacosa e da 6 Brunello Riserva Biondi Santi 1999.

La rivendita ha toccato tutti i vini tranne il Brunello per il quale al momento non si è trovato un cliente che pagasse la cifra voluta.

Su tutti gli altri vini, la rivalutazione è stata mediamente del 15%, circa il 5% all’anno.

Appena troveremo un cliente adatto per chiudere anche la posizione del Brunello Riserva Biondi Santi 1999, l’intero investimento sarà liquidato e verosimilmente sarà mantenuta la stessa percentuale di guadagno.

Anche se non ci si pensa, ma un 5% netto (non si pagano tasse sul capital gain), se calcoliamo che l’investitore ha pagato l’iva (22%) sui vini rappresenta un 27% annuo di valore nominale.

Vi inserisco qui sotto le schede estrapolate dal Wine Value cosi che possiate rendervi conto della vicinanza dei valori di vendita con quelli del Wine Value.