Dominus 2017 è stato rilasciato a  1.900 sterline per la cassa da 12 × 75, in calo del 13,6% rispetto al prezzo di apertura del 2016 di  2.200 sterline.
Antonio Galloni di Vinous ha dato al vino 98+ punti, definendolo “uno dei grandi vini veramente epici della vendemmia. Ricco, denso ed esplosivo, con una straordinaria concentrazione e pura potenza ”. Ha aggiunto, “non c’è dubbio che Dominus faccia parte dell’élite nel 2017; è semplicemente mozzafiato ”.
Lisa Perrotti-Brown ha assegnato più di 97 punti, commentando, “quest’anno per la Dominus 2017 c’era circa il 50% di un raccolto normale, a causa della selezione rigorosa e sono stati effettuati 2.800 casse”. Ha trovato il vino “sashays con disinvoltura dal bicchiere con graziose nozioni di pot-pourri, suolo della foresta, rocce frantumate, tè di Ceylon e liquirizia con un cuore di cordiale ribes nero, ciliegie ricoperte di cioccolato, gelsi e prugne conservate più un soffio di gariga.
James Suckling ha assegnato al vino 97 punti, citando “aromi di frutta molto intensi, ma al contempo sottigliezza complessa”.
Chi cerca un’annata perfetta può guardare al 2015 e al 2016 che sono disponibili con uno sconto per altre annate da 100 punti. Solo un punto in meno, sono il 2007, 2008, 2009, che, pur fornendo ulteriore invecchiamento in bottiglia, hanno un prezzo comparativo rispetto al rilascio di oggi.
È uscito anche il secondo vino Dominus Napanook 2017. Viene offerto dal commercio internazionale a  570 sterline per la cassa da 12 × 75, uno sconto del 5% sul prezzo di mercato del 2016 (600 sterline). Galloni ha assegnato al vino 93 punti e ha notato l’ultima versione, “è uno dei migliori lettori di Napa Valley Cabernets troveranno in questa fascia di prezzo”.