Un altro vino da tenere d’occhio. In questo momento Robert Parker indica il prezzo a 1200$…

 

In data 17 settembre 2020 Luis Gutierrez per Robert Parker ha recensito il Pingus 2018 dando il massimo del punteggio 100/100.

Ecco le sue parole :

Non vedevo l’ora che arrivasse la versione in bottiglia del Pingus 2018 dopo l’ottima presentazione del campione di botte l’anno scorso. Una parte del vino è maturata in botti di rovere da 20.000 litri, quindi non è tutto barrique. Questa è la prima volta che usano i tini e, sulla base dei risultati, Sisseck pensa che in futuro Pingus sarà intorno al 50% in tini di rovere. Le viti Pingus sono state piantate nel 1929 in due diversi settori del villaggio di La Horra, Barroso e San Cristobal e contengono circa il 2% di altre varietà. 98% ovviamente Tempranillo.  I vigneti sono certificati biologici e biodinamici e sono curati come pochi vigneti in Spagna. Il vino è sottile e armonico, elegante e insinuante, con tutte le componenti in ottimo equilibrio. Questo è preciso e puro; Sisseck è accurato e meticoloso e il vino mostra questa precisione. Questo segue la linea del 2016, presentandosi molto bene anche se è stato imbottigliato solo un mese prima di assaggiarlo. Nell’agosto 2020 sono state riempite 9.300 bottiglie”