A contendersi il trono di vino più costoso al mondo e vino più pregiato al mondo sono da anni due vini francesi: la Romanée-Conti del Domaine de la Romanée-Conti, e il Musigny del Domaine Leroy.

Da sempre si giocano il primo e il secondo posto di questa speciale classifica e tutti i collezionisti e investitori si fanno la guerra per poter aggiudicarsi una bottiglia del pregiato nettare.

Prendiamo come esempio l’annata 2015 e l’annata 2008 e analizziamo questi due vini pregiati e il loro andamento sul mercato.

Il Musigny del Domaine Leroy in questi ultimi anni sembra aver allungato specialmente in alcune annate come appunto la 2015 dove ha raggiunto prezzi assurdi.

Il Market price del 2015 Musigny Grand Cru di Leroy è di 78K mentre La Romanee Conti si ferma a 23K.

 

 

 

 

 

La situazione è più equilibrata se si prende in considerazione ad esempio l’annata 2008, dove a prendersi il titolo di “il vino più costoso al mondo” è il Domaine de La Romanee Conti che presenta un market price di 18K mentre il Musigny di Leroy si ferma a 15k.

 

Abbiamo analizzato queste due annate perchè mentre la Romanee Conti solitamente esce sul mercato tutti gli anni, il Musigny di Leroy esce solo nelle annate che Madame Leroy reputa opportune.

 

Circa gli altri vini che sono spesso in questa speciale classifica troviamo, lo Scharzhofberger Riesling Trockenbeerenauslese di Egon Muller  il Musigny di Domaine Georges & Cristophe Roumier,  il Montrachet di Domaine Leflaive , il Montrachet di Domaine de la Romanée-Conti , lo Chambertin di Domaine Leroy , lo Chevalier-Montrachet di Domaine d’Auvenay , seguiti da un simbolo dell’enologia Usa come il Sauvignon Blanc di Screaming Eagle.

Poi Petrus, Le Pin e Liber Pater per andare ai grandi di Bordeaux.


E l’Italia? Quali sono i vini italiani più pregiati e costosi? il Barolo Riserva Monfortino di Giacomo Conterno,  Masseto, il  Brunello di Montalcino Riserva Case Basse di Gianfranco Soldera, i grandi Amaroni di Quintarelli e Dal Forno sono i vini che si prezzano meglio sul mercato globale anche se risultano ancora lontani dai primissimi posti.

Faremo comunque uno specifico articolo sui vini più pregiati e costosi del mercato italiano.