Nel mondo dei vini da investimento la Napa Valley sta assumendo un ruolo sempre più importante.

Pochi anni fa nessun vino sarebbe stato presente nei portafoglio dei più grandi investitori mentre ora i vini della Napa Valley sono sempre più “cool”.

Ma quali sono i migliori vini della Napa Valley e come stanno performando?

Grazie ai dati di Liv-Ex cerchiamo di capire come si muove il mercato su tre delle principali etichette di Napa nell’annata 2017. Abbiamo scelto la 2017 perché è annata senza punteggi 100/100, proprio per capire l’andamento di questi, che rappresentano i migliori vini della Napa Valley, in un’annata normale.

 

Harlan Estate 2017

Analizziamo ad esempio l’annata 2017 della più costosa etichetta di Napa.

Negli ultimi due anni il vino a lasciato sul campo un -4,34% con un market price attuale a 1045€/bt e trade costanti attorno agli 850-900€.

Negli ultimi mesi il vino sta risalendo in modo deciso e con probabilità potrebbe tornare a livelli sopra 1200€/bt.

Con un grado di rischio medio ma il mio consiglio è BUY .

 

Opus One 2017

Ottimi risultati invece per il gioiello di casa Mondavi. L’Opus One 2017 è uno dei migliori vini della Napa Valley nel 2021.

Negli ultimi due anni ha performato un ottimo +12,59%, che considerato il periodo è un risultato eccellente.

Il Market Price si attesta attorno ai 263€/bt con ancora possibilità di crescita anche se non enorme.

 

 

Insignia 2017 Joseph Phelps

Andamento complicatissimo quello dell’Insignia 2017. Siamo ancora sulle montagne russe da oltre due anni.

Chi è bravo ad entrare e uscire nei tempi giusti guadagna molto con questo vino. Ad oggi, calcolando due anni il vino lascia sul campo una perdita secca del 10% con un market price a 157,50€, ma le fluttuazioni di questo grande vino della Napa Valley sono cosi ampie che possono continuare a cambiare le carte in tavola.

Insomma, non per i deboli di cuore. Da vedere nel lungo termine ma probabile un ritorno attorno ai 175€ si market price.