Dom Pérignon 2012 è appena uscito sul mercato e viene offerto a 1.824 sterline a cassa da 12 bottiglie (152 sterline)

“Il 2012 ha dato vita a una grande annata”, secondo Vincent Chaperon di Dom Pérignon.

Anche Dom Pérignon P2 2003 è stato rilasciato a  4.020 sterline per la cassa da 12.

Chaperon considera il 2012 “un’annata stellare” per la regione. “Un anno pieno di paradossi per la vinificazione, il 2012 ha dato vita a una grande annata, superando molteplici sfide”, ha detto.

A questo livello di prezzo, il 2012 si posiziona sopra le annate Dom Pérignon più recenti, incluso il 2008 acclamato dalla critica. Solo il 1999 e il 2002 costano di più.

Il concetto del Dom Pérignon Plénitude

Dom Pérignon P2 2003 è “la seconda espressione di vita della vendemmia 2003”.
Per la P2, “un numero limitato di bottiglie vengono messe da parte nelle cantine per un ulteriore affinamento sulle fecce” e rilasciate quando “il vino raggiunge una nuova Plénitude, o picco di energia e maturità”.
La nuova versione è disponibile per  4.020 sterline per cassa da 12 . L’annata 2003 di Dom Pérignon attualmente ha un prezzo di mercato di 1.740 sterline per la cassa da 12.

Tendenze più ampie

I prezzi dello champagne sono aumentati. L’indice Champagne 50 è cresciuto del 13,2% nell’ultimo anno, più di qualsiasi altra regione.

Dom Pérignon si è comportato particolarmente bene. È la prima etichetta di Champagne, e il suo indice è cresciuto del 25,1% in un anno. È anche il marchio di Champagne più scambiato  per valore.
Il commercio per valore dell’etichetta è stato guidato dalle annate 2008, 2010 e 2002. Anche l’annata 2012 farà scalpore?

spunto e grafici presi dall’articolo originale su Liv-Ex