Dom Perignon 2010

Dom Perignon, lo champagne più famoso al mondo, della Maison Moet & Chandon è stato finalmente rilasciato nel mercato del vino, la Vintage 2010 segue (in ordine di uscita sul mercato) l’annata 2008.

Dom Perignon 2010 è stato rilasciato nel Regno Unito a 1240 sterline per 12 bottiglie da  0,75, lo stesso prezzo di apertura del 2008, rilasciato a gennaio 2019.
A causa delle piogge di metà agosto e dell’insorgenza della botrite nel Pinot Nero, la tradizionale composizione 50/50 è stata modificata: la cuvée finale è stata del 46% di Pinot Neo e 54% di Chardonnay.

Successivamente, la produzione è diminuita del 20%  e come già dichiarato non sarà realizzato il Dom Perignon 2011.

La decisione della Maison Moet & Chandon di andare avanti con l’annata 2010 è nata dalla proposta Dom Perignon – in quanto casa di solo champagne vintage, il loro obiettivo è non solo di rilasciare una cuvée nelle migliori annate ma anche una vera espressione da ogni vendemmia.

Jancis Robinson ha assegnato al vino 18,5 punti, notando che “lo Champagne ha una enorme intensità aromatica e una complessità intrigante“. Il suo punteggio si colloca all’ultima annata alla pari con il 2006 (18,5) e solo leggermente al di sotto del 2008 (18,5 ++).

William Kelly, scrivendo per il Wine Advocate ha dato allo Champagne 92 punti. Lo ha descritto come “maglia aperta e bella […] una versione meno riduttiva della vendemmia 2000“.

La versione odierna di Dom Perignon arriva sul mercato leggermente al di sopra di una serie di annate recenti. L’annata 2006 è la più economica sul mercato e con un punteggio di Antonio Galloni di 96 sembrerebbe offrire un buon rapporto qualità-prezzo. Quindi se trovate 2006 sul mercato a prezzi corretti resta sempre un buon vino da investimento.

Da ultimo abbiamo notizia che Dom Perignon rilascerà una versione del 2003 sotto l’etichetta Dom Perignon P2 all’inizio del 2021 a dimostrazione di come la 2003 per Dom Perignon ha rappresentato una buona annata a differenza di molte altre maison.

 

andamento dei prezzi sul mercato del vino per Dom Perignon