Il Liv-ex Bordeaux 500 è l’indice più completo di Liv-ex per i vini di Bordeaux. Rappresenta il movimento dei prezzi di 500 vini principali (50 vini e le loro ultime 10 annate fisiche) dalla regione ed è calcolato mensilmente utilizzando il prezzo Liv-ex Mid.
Lo studio fatto da Liv EX evidenzia la performance relativa dei sottoindici del Bordeaux 500, osservando che nessuno dei sottoindici del Bordeaux 500 è stato positivo su un periodo di un anno. Tuttavia, dall’inizio del 2020 c’è stata una parvenza di ripresa: quattro su sei sottoindici sono diventati positivi dall’inizio dell’anno, come mostrato nel grafico sotto.

Inoltre, il secondo grafico evidenzia le performance dei brand più famosi.

Dei 50 marchi rappresentati nel Bordeaux 500, solo 13 sono aumentati da luglio 2019, con solo quattro che hanno guadagnato almeno il 2% nel periodo. I primi venti  sono mostrati nella tabella sottostante. I vini della Rive Gauche 100 costituiscono la maggioranza dei primi posti, ma Smith Haut Lafitte della Rive Gauche 200 occupa il primo posto: altri vini del sottoindice LB200 completano i primi dieci.
Uno sguardo al livello dell’annata rivela che l’unica annata, il 2008, è aumentata in media, anche se marginalmente, allo 0,33%. Non ci sono stati aggiornamenti importanti del punteggio del 2008 nell’ultimo anno, ma Neal Martin ha confermato i punteggi più alti di Eglise Clinet 2008 e Pontet Canet 2008, assegnando rispettivamente 95 e 92 punti. Da allora hanno visto aumenti dei prezzi rispettivamente del 5,1% e dell’1,8% nell’ultimo anno.
L’annata 2009 è in media diminuita di più, con un calo del 4,70% nell’ultimo anno. Dei sei vini dell’annata che si sono mossi positivamente, tre provenivano dalla Rive Gauche 200: Palmer, Pichon Baron e Calon Segur.