Nel 2020, il mercato del vino pregiato è stato sostanzialmente calmo, rimanendo notevolmente stabile mentre gli asset azionari prima sono crollati e poi hanno recuperato.

Il 2020 è stato un anno positivo per il mercato del vino, con tutti i principali indici Liv-ex in crescita.

Il Liv-ex Fine Wine 50, che segue i movimenti di prezzo giornalieri del Bordeaux First Growths, è aumentato del 3,26% quest’anno.

Il benchmark del settore, il Liv-ex 100, che tiene traccia dei migliori vini di tutto il mondo, ha registrato un aumento del 4,65%.

E’ questo a mio parere l’indice che rivela correttamente l’andamento dell’anno.

A novembre, l’indice ha raggiunto il livello più alto degli ultimi due anni, mentre il commercio per valore ha toccato il massimo degli ultimi dieci anni.

La misura più ampia del mercato, il Liv-ex 1000, è aumentata dell’1,31%.

Sia il Liv-ex 100 (-1,06%) che il Liv-ex 1000 (-1,32%) hanno registrato i loro più grandi cali dell’anno a marzo, alla notizia dello scoppio del Covid-19 in Europa e del blocco nazionale in molte parti del mondo. Non è stata una sorpresa, poiché marzo 2020 ha visto miliardi di dollari spazzati via dalle azioni di tutto il mondo, con l’S & P 500 che ha toccato un minimo il 23.

Al solito quello che ha colpito gli operatori è stato che il vino pregiato ha avuto come un congelamento dei prezzi (cosa che vi raccontavo già in quei mesi).

Nonostante un calo iniziale, il mercato si è rapidamente ripreso e ha acquisito slancio nella seconda metà dell’anno. Il benchmark del settore è aumentato ogni mese da giugno.

Non solo i prezzi dei vini pregiati sono aumentati, ma il vino ha offerto una stabilità senza pari in questo anno di volatilità.

Il grafico seguente confronta la performance del Liv-ex 100 con i benchmark finanziari e del mercato azionario: DAX tedesco, S&P 500 guidato dalla tecnologia, FTSE 100 della Borsa di Londra e Hang Seng.

Alla fine di novembre, solo l’S & P 500 e il Liv-ex 100 erano in territorio positivo per l’anno. Il DAX è rimasto invariato, il FTSE e l’Hang Seng sono rimasti in territorio negativo.