Antonio Galloni ha pubblicato i suoi punteggi in bottiglia per i Bordeaux 2018, che includono un altro 100/100 per Château Palmer 2018.

Chateau Palmer 2018 era uno dei tre punteggi da 100 punti assegnati a Galloni, gli altri due erano per Petrus e Lafleur.

Come ha fatto il suo collega critico a Vinous, Neal Martin nella sua recensione in bottiglia, Galloni ha riconosciuto il Palmer 2018 come un “mostro della natura” che era, tuttavia, un “vero capovolgimento” e “veramente sublime”.

A seguito dei 100/100  il prezzo di Chateau Palmer 2018 è passato da 2.800 sterline a oltre 3.200 sterline.

Dei suoi altri 100 punti, ha detto che Lafleur era “ipnotizzante”, mentre Petrus era “indiscutibilmente vino dell’annata sulla riva destra” a suo avviso.

I vini della Riva destra hanno ottenuto punteggi elevati in generale, come si può vedere nella tabella sottostante, con punteggi alti per artisti del calibro di Ausone, Cheval Blanc, Trotanoy, Le Pin e La Gaffelière, tra gli altri.

Anche Mouton-Rothschild e Margaux hanno ottenuto punteggi alti. Mouton si è fatto strada nelle alte sfere delle colonne sonore di molti critici di questa annata.

Galloni ha menzionato in particolare la ricchezza e la gradazione alcolica dei vini nel 2018, ma nel complesso “sono anche notevolmente equilibrati”.

Tuttavia, pur essendo sempre più in grado di gestire la maturità e l’alcol più elevato che hanno dovuto affrontare, ha pensato: “ci stiamo avvicinando al limite di quanto possano essere ricchi questi vini”.

Dati e spunti presi dall’articolo originale in lingua inglese apparso su Liv Ex