Mercato del vino, gli indici di Aprile

Live-ex ha pubblicato i dati dei suoi indici di mercato Aprile che mostrano  il reale andamento del mercato del vino in epoca Covid-19.

Gli indici Live-Ex ci dicono che il Liv-ex 1000 ha esteso le sue perdite (-0,40%) ad Aprile, anche se a un ritmo molto più lento rispetto al mese precedente (-1,06%).
Anche il Liv-ex 100 ha chiuso il mese con un calo (-0,30%) mentre il Fine Wine 50 è aumentato dello 0,82%, il primo aumento mensile da agosto 2019.

All’interno dei sottoindici Liv-ex 1000, lo Champagne 50 ha registrato il maggiore aumento mensile, 1,31%.

L’Italia 100 (-0,86%), Resto del mondo 60 (-1,46%) e Rhone 100 (-0,06%) sono tutti in calo, ma hanno registrato una crescita impressionante sia della quota di mercato sia delle distinte LWIN7 scambiate. Le tre regioni hanno prodotto record in entrambe le categorie.

Quindi ricapitolando è sceso di un po’ il valore di alcuni indici,  ma sulla piattaforma Live-Ex gli scambi sono continuati a ritmi serrati.

Confermo invece da nostra esperienza interna in Grandi Bottiglie che gli scambi privati fra singoli mercanti al di fuori della piattaforma ad Aprile erano ancora lentissimi.

Qui sotto la tabella degli indici che vi da anche le performance da ora a 5 anni indietro del sistema mercato vino.

Molto Interessante.

 

indici del mercato del vino di Aprile