Sassicaia 2018 prezzi e punteggi

 

Leggendo l’ultimo artico di Monica Lerner per Robert Parker vediamo che l’attenzione è tutta su Sassicaia 2018.  L’articolo celebra il 50° anniversario della tenuta.

Parla del viale dei cipressi e afferma “potrebbe rappresentare la lunga strada percorsa dal vino pregiato italiano moderno e la traiettoria in avanti di un’identità enologica che inizia qui, con una bottiglia celebrata in tutto il mondo fatta all’ombra di quegli alberi orgogliosi. Come mi viene spesso ricordato: il Sassicaia è il padre di tutto il vino italiano”

“L’annata 2018 conferma come il numero otto porti fortuna alla Tenuta San Guido”, afferma il Direttore Generale Carlo Paoli. “L’annata 2018 mostra un legame costante con il 2008, 1998, 1988 e, naturalmente, l’annata 1968 che segna il debutto sul mercato del Sassicaia”. Aggiunge che “l’andamento stagionale del 2018 è stato davvero perfetto e ha reso il miglior omaggio a Mario e Nicolò Incisa della Rocchetta in un anniversario così importante come questa celebrazione dei 50 anni”.

Sassicaia punteggi 2018

Continua Monica Lerner: “Il Bolgheri Sassicaia 2018 è un vino emozionante e rassicurante che mi ha portato un sorriso felicissimo. Ho trovato il bouquet e la sensazione in bocca come un ritorno a casa o un ritorno alla filosofia classica di Tenuta San Guido. Per molti versi, il 2018 rappresenta un’intersezione o convergenza stilistica delle due annate precedenti. Il vino offre la precisione e l’eleganza del 2016 (che ho segnato 100 punti) e l’annata 2017 più cauta o affusolata (che ho segnato 94 punti). Ho assegnato all’annata 2018 un punteggio di 97+, con un’enfasi sul segno più per sottolineare il futuro potenziale di invecchiamento di questa bottiglia.”

La stagione di crescita 2018 ha visto piogge abbondanti tra la primavera e l’estate, rendendo un inizio impegnativo. Quelle frequenti piogge e umidità alternate a giornate soleggiate e temperature calde hanno creato le condizioni ideali per le malattie fungine. Molti vignaioli della denominazione Bolgheri hanno dedicato ore di manodopera extra per gestire questa situazione curando la chioma ed eliminando le erbacce. I siti dei vigneti con terreni più sciolti e più pietre si sono dimostrati ben drenanti e hanno dato alcuni dei migliori risultati. La stagione si è rivelata notevolmente più calda e secca nelle ultime settimane prima della raccolta e questo ha accelerato la maturazione. Tuttavia, la vendemmia è arrivata un po ‘più tardi nel 2018 a causa dei ritardi all’inizio dell’anno. Alla Tenuta San Guido le uve sono state vendemmiate con due settimane di ritardo rispetto alla media e l’ottima qualità del frutto non è mai stata compromessa. Per riassumere, il 2018 è iniziato come un’annata fresca ma si è concluso come un’annata calda, e anche se non si tratta di una delle migliori annate Sassicaia, è stata sicuramente grandiosa.

“Il Cabernet Sauvignon, e in particolare le uve dei vecchi vigneti sulle colline più alte di Castiglioncello di Bolgheri, hanno raggiunto un perfetto equilibrio in termini di maturazione”, dice Carlo Paoli. Grazie a queste condizioni il Sassicaia festeggia la sua 50a annata con la classica annata 2018. Questo è il Sassicaia da manuale, un vino dal bouquet infinitamente complesso, elegante peso fenolico, equilibrata acidità, moderata gradazione alcolica (con un valore reale di 13,35% e 13,5% riportato in etichetta) e un grande potenziale di invecchiamento in cantina.

Il punteggio di Robert Parker è il primo ad arrivare sul mercato, ora attendiamo gli altri.

Sassicaia 2018 prezzo

In questo momento (25 gennaio 2021) su Liv Ex il vino è scambiato fra i 160€ e 170€, giusto per darvi una prima idea di prezzo.

Gli altri articoli su Sassicaia

Puoi trovare il Sassicaia 2018 qui.